Il viaggiare è fatale ai pregiudizi, ai bigottismi e alle menti ristrette.
[Mark Twain]

2013/01/16

L'altra leva

Della serie: quelle piccole azioni che possono cambiare la vita a te stesso e agli altri.
Prendete me, per esempio, che stamattina, invece di azionare i tergicristalli posteriori dell'auto
(per via dell'odiosa pioggia mista sporco incrostato sul lunotto posteriore - quando dico che non lavo la macchina da luglio non scherzo), ho accidentalmente azionato i fari abbaglianti (giustificabile dai, erano solo le otto e trentacinque del mattino, pretendo un minimo di comprensione), sfanalando così al povero guidatore che, tra l'altro, si era appena immesso nella mia corsia, posizionandosi prooooprio davanti a me.
E chissà che avrà pensato quando s'è beccato 'sto sfanalamento dallo specchietto retrovisore. Qualcosa del tipo "Ma vedi questa che rompicoglioni oh! Non mi sembra di essermi immesso sulla tua corsia in modo così stronzo!" oppure, ancora peggio, "Cavoli! Non avrò mica qualche problema strano alla macchina, di cui non mi sono accorto prima di partire??".
E fu così che, senza volerlo, rovinai la giornata ad un povero innocente automobilista.
Ma io non volevo, giuro! ;-(


Comunque, visto che ogni nostra piccola azione ha una conseguenza - bella o brutta che sia - sulla vita degli altri, consiglio a tutti di non andare a vedere Cloud Atlas (la cui trama si basa, più o meno, su questo concetto). Una palla unica. Due ore e quarantacinque minuti di film. No, dico, due-ore-e-quarantacinque-minuti seduta fissa sulla stessa poltroncina del cinema: stavo impazzendo. E ad innervosirmi ulteriormente, c'hanno pensato queste mille storie sparse qua e là nel tempo e nello spazio, che non hanno fatto altro che incasinare ulteriormente quei pochi neuroni pseudo-attivi rimasti nel mio cervello.
Ho preferito Lo Hobbit, più lungo sì, ma almeno con un filo logico-temporale.




Ahahahah! Fantastico! XD

9 commenti:

  1. almeno tu per spiegare il concetto c'hai messo molto meno di due ore e 45......... dueoreequarantacinqueeeeeeeeee???

    RispondiElimina
  2. non sai quante volte mi è capitato di accecare qualcuno per sbaglio...e non sempre era a causa del sonno!!!! :P

    RispondiElimina
  3. Hihihi bello il tuo aneddoto, e del video delle Follie dell'Imperatore a me fa troppo ridere quando sbuffa "ma perché dobbiamo avere DUE leve?!"

    RispondiElimina
  4. Cioè roba che mi hai salvato la vita..
    ci sarei dovuta andare stasera, a prezzo pieno tra l'altro.
    Parliamone.
    Opterò per una sana birra.
    baci

    RispondiElimina
  5. Santo cielo... due ore e quarantacinque?? Una vita e mezza! I miei complimenti per aver resistito tanto...io alla soglia delle due ore inizio a dare segni di delirio di solito ;)

    MARTINILLALAND

    RispondiElimina
  6. Ma nooo dai :) Non era poi così incasinato :D Certo la prima mezz'oretta si può essere un po' spaesati, ma più o meno s'intuisce dove vuole andare a parare la storia! No? Vabè, infine sono sempre gusti :)

    RispondiElimina