Il viaggiare è fatale ai pregiudizi, ai bigottismi e alle menti ristrette.
[Mark Twain]

2013/04/03

I film che ho guardato in questo weekend pasquale

Breve recensione dei tre film che ho guardato durante il weekend pasquale.

Word Trade Center
Un film di Oliver Stone. Con Nicolas Cage e Michael Peña.
Drammatico, durata 129 min.
Tutto a New York si muove, lavora, sorride, vive. D'improvviso un suono sordo, muto. Inizia l'inferno.
JJ Mc Loughlin (Nicholas Cage), a capo di alcuni agenti di polizia portuale, entra nelle torri per salvare le migliaia di persone intrappolate nel World Trade Center. I minuti corrono inesorabili. Inaspettato, un fragore terrificante li scuote. Collassa la prima torre. Dopo alcuni minuti la seconda. Mc Loughlin e l'agente Jimeno rimangono intrappolati sotto le macerie, senza via di scampo.
Questa è la vera storia del loro 11 settembre 2001.

Mi è piaciuto molto. Fatto bene, begli effetti speciali, ottima la recitazione.
Indubbiamente toccante e piuttosto angosciante. E poi, ragazzi, è successo davvero. È da vedere.

Un film di Florian Henckel von Donnersmarck. Con Johnny Depp e Angelina Jolie.
Thrillerdurata 105 min.
Frank Tupelo è un professore di matematica del Wisconsin, diretto in Italia per dimenticare una delusione d'amore. Elise è una donna del mistero, bellissima e controllata dalla polizia internazionale. Elise farà di Frank il suo ospite, nella meravigliosa suite di un hotel veneziano, avvolgendolo volontariamente in una rete di pericoli, inseguimenti e appuntamenti al buio. 

Thriller?! Ma dove??
Film davvero tremendo. Di una noia incredibile. Non vedevo l'ora che finisse.
La Jolie tutta bocca e occhioni da bambi e nient'altro. Espressività pari a zero. Persino nelle scene d'azione (se così si possono definire), era di una lentezza pazzesca nei movimenti che mi veniva da entrare nello schermo e prenderla a schiaffi. Un Johnny Depp davvero sprecato.
Mega flop.

Un film di Peter Segal. Con Adam Sandler e Drew Barrymore.
Titolo originale: 50 first dates. (che se l'avessero tradotto nella maniera corretta, sarebbe stato un titolo ancora più carino. -.-)
Commediadurata 99 min.
Henry è un biologo marino alle Hawaii, dove affianca alla passione per i pesci quella per le belle ragazze. Finché non perde la testa per Lucy, che impiegando ogni mezzo riesce a conquistare. C'è un problemino, però: Lucy non ha memoria breve, cioè durante la notte dimentica quanto accaduto il giorno. Per Henry ha inizio una sfida estenuante, riconquistare Lucy tutti i giorni, ripartendo da zero!

Un film demenziale ma molto divertente. L'avevo già visto, forse più di una volta, ma mi fa sempre molto ridere. Adam Sandler come attore mi piace un sacco. E le commedie di questo tipo, così irriverenti e leggere, fanno proprio al caso mio!
Ovviamente, ve lo consiglio! ;-)


Ah, a proposito di film! Mai visto il film Il labirinto del Fauno?
A mio parere, un film strepitoso. Il capolavoro che ha reso celebre Guillermo Del Toro.
Vincitore di 3 premi Oscar. Ambientato in Spagna, nel 1944.
Davvero una rivelazione. Dal finale inaspettato.
Da vedere.

Ciao!

13 commenti:

  1. scopro adesso il tuo blog venendo da ihatepink, e mi piace già :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti piaccia il mio blog..se ti va di seguirmi.. ;)

      Elimina
  2. Il Labirinto del Fauno è un capolavoro, e secondo me, dovresti vederti Labyrinth, se non l'hai visto e Vita di Pi, e mmm vediamo per le commedie La dura Verità. E poi per i Thriller/Suspense 1408. Sulla parola suspense ho un dibattito interiore in corso, ma credo sia scritta giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il termine "Suspense" è corretto ;)
      La dura verità, se non ricordo male, l'avevo visto a suo tempo e mi era piaciuto! Diciamo che hai capito il genere che mi piace ;)

      Elimina
  3. Il Labirinto è davvero un capolavoro, così come anche il primo film del dittico "regime franchista" di Del Toro, ossia La Spina del Diavolo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Spina del Diavolo mi manca..me lo procurerò! ;)

      Elimina
  4. Nel mio cuore: Il Labirinto del Fauno , Babel e Mediterraneo. Almeno.

    RispondiElimina
  5. Adoro 50 volte il primo bacio :)
    bacii

    RispondiElimina
  6. Visti tutti e tre anch'io e concordo in pieno con i tuoi giudizi (Tourist l'ho perfino mollato da quanto noioso e poco credibile..)
    Mi annoto invece Il labirinto del fauno!

    RispondiElimina
  7. A parte The Tourist che non è così male... Mi trovo d'accordo con le altre recensioni. Il Labirinto del Fauno: Strepitoso!!! Del Toro è un genio

    RispondiElimina