Il viaggiare è fatale ai pregiudizi, ai bigottismi e alle menti ristrette.
[Mark Twain]

2012/05/22

Prima o poi, capita a tutti di fare una scelta.

Non ho ancora capito se spesso sono io a scegliere gli altri. O se sono gli altri a scegliere me.
Perchè ci sono casi in cui sarei davvero felice se venissi a sapere di non essere stata io quella a scegliere.

Essere io la scelta di qualcun'altro, innanzitutto mi farebbe sentire soddisfatta.
Cioè, quella persona ha scelto me. Tra tutte le altre, io sono la persona che ha convinto di più.
Io sono quella che ha vinto.
Purtroppo capita che l'essere scelti non sia poi così bello.
Porca puttana, tra tutti...proprio me?
Se mi avesse scartato fin dall'inizio, se già da subito l'avesse capito che io non andavo bene, che io sarei stata la scelta sbagliata, probabilmente ora non saremmo qui, con i brufoli da stress, con i visi corrucciati, con la mente colma di pensieri negativi.
Però, è anche vero che se io sono stata la scelta, sei tu ad aver sbagliato. Tu, che mi hai scelto.
Sei tu che ti devi sentire in colpa.
Sei tu che devi pensare a rimediare al più presto al tuo errore.
Sei tu che devi prendere una decisione ora.
Io, invece, me ne lavo le mani. Ah sì eh. Me ne sbatto allegramente.
Sì bè, peccato che non funzioni proprio così.
Il punto è che, anche se inizialmente non sono stata io quella a scegliere, inevitabilmente le cose poi cambiano.
I ruoli si invertono. Anzi, si mescolano. E ora sia io che te, possiamo essere scelti e anche scegliere.
Possiamo subire le conseguenze delle decisioni prese dall'altro ma, nello stesso tempo, possiamo prendere anche noi delle decisioni.
Purtroppo o per fortuna.
Subire e reagire.
Subire o reagire.
Subire e/o reagire.
Crisi.
Naturale che oggi ci sia della crisi: è Martedì.
Giorno conosciuto meglio come Merdedì, ovvero quel giorno del cazzo in cui tutto ti sembra insulso, tu ti senti insulso, gli altri ti sembrano insulsi.



8 commenti:

  1. Bellissimo post. Ma soprattutto penso che a volte sia bellissimo come al tempo stesso terribile scegliere o essere scelti... perchè cambia anche se di poco la tua vita, i tuoi progetti. Mi ha fatto riflttere molto su ciò che ho ora e ciò che potrei avere. Tutto dipende solo da quello: la scelta.
    Bellissimo anche il video, non l'avevo mai visto, mi sono scese due lacrime.
    saluti ^^
    Momo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, il cambiamento è sempre un pò traumatico. Sia quando è brutto, sia quando è bello.
      Molto commovente il video. L'ho trovato per caso, scuriosando su youtube. :)

      Elimina
  2. Il Merdedì!
    ^__^
    sù sù che son già le 14.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì sì! Questo atteggiamento positivo mi piace! :)

      Elimina
  3. fantastica!
    riesci a dire cose assolutamente serie senza privarle di un pò di leggerezza...
    il merdedì mi ha fatto morire!!!!
    :)
    emme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emme! Sei sempre gentile! =)

      Elimina
  4. La cosa sconvolgente è che ogni nostro passo o decisione si ripercuote inevitabilemente anche su uomini e donne a migliaia di km da noi. Gente che non conosciamo. Ogni avanzamento nostro è una mossa sulla scacchiera del mondo. Quando ci penso, sento un forte senso di responsabilità che mi zittisce e fa paura. Però che bella che è, la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. Sono d'accordo con tutto quello che dici.

      Elimina