Il viaggiare è fatale ai pregiudizi, ai bigottismi e alle menti ristrette.
[Mark Twain]

2012/08/28

Decisamente TF.

Succede che praticamente tutte le mie coetanee (anno più, anno meno) o vanno a convivere col proprio fidanzato, o si sposano, o addirittura sfornano pargoli come fossero caramelle.
Adesso, parliamone di questa cosa perché mi sta letteralmente mandando in tilt - come se già non fossi abbastanza esaurita di mio.
Ma dove le trovano le risorse economiche necessarie per compiere questi passi così...così...così ENORMI???
Cioè, io di mio sono una che tende abbastanza a sperperare, lo ammetto.
Però, ultimamente, giuro che mi sto dando una regolata!
Eppure, vuoi la crisi economica mondiale, vuoi il mio stipendio misero unito alle spese obbligatorie, non riesco a racimolare una quantità di soldi tale da farmici anche solo pensare a un affitto, o ancora di più a un mutuo, o addirittura ad un figlio. O.O
Che già scrivere la parola figlio mi fa venire la pelle d'oca.
Ma non perché io non ne voglia eh, anzi.
Ma perché...cioè io in versione mamy...sto già male. @_@
E comunque, per arrivare alla convivenza, o meglio ancora, al matrimonio, io ho bisogno di una stabilità sentimentale che più stabile non si può.
Cioè, mica mi sposo così, tanto per mettermi il vestito strafigo (anche se...).
No, davvero, io le ammiro queste donne.
Forse, le ammiro proprio perché loro sono Donne, con la D maiuscola.
Mentre io sto praticamente superando ora l'adolescenza.
Ooooh, è così umiliante questa cosa! Mi fa sentire proprio una buona a nulla.

Siamo diventati del tutto confusi e insicuri a causa delle molteplici esperienze che siamo costretti a fare prima del matrimonio. Arthur Schnitzler


11 commenti:

  1. mmm però per fortuna che le coppie decidono ugualmente di sposarsi, nonostante le difficoltà...altrimenti davvero sarebbe un problema ancora più enorme di quello che è.
    si va a vivere insieme, si sceglie una casa più piccola di quella in cui si era cresciuti... togli un po' qui, un po' la... e la vita va avanti ;)

    quanto alla stabilità sentimentale, quella è un altro paio di maniche, e sembra spaventi meno le persone ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì daiiii...mica sogno una villazza con piscina enorme e vista sul mare in stile "Teen Cribs" io!!! :P

      Elimina
  2. bhè ma franci non c'è mica una regola o un tempo giusto in assoluto per fare le cose.. ogni segue il suo percorso
    :)
    emme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero...sono cose che uno si sente dentro alla fine...

      Elimina
  3. Quando ti sentirai pronta sarà un passo che farai anche tu...Non farti prendere dall'ansia...Tante persone prendono delle decisioni senza pensarci e poi il seguito non è proprio positivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ma infatti..ogni cosa a suo tempo!

      Elimina
  4. Ma dai... stai serena che poi vedrai che non è così dramamticamente difficile...al muto non ci pensare ora... vedrai che poi quando ci arrivi non sarà una tragedia.. se c'hai un lui sarete in due , risparmia un pò te, un pò lui e vedrai che una casetta piccola per iniziare e poi , con il tempo una più grande nell'ipotesi del temuto "figlio"...
    quindi la stabilità economica si conquista.. ( se ce l'ho fatta io che ero dipendente da borse e scarpe griffatissime !!!)...la stabilità sentimentale è più difficile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...sto già meglio! ;)

      Elimina
    2. E sopratutto... cosa più importante... io continuo ancora a fare shopping e non mi sono chiusa in casa per risparmiare!Vedrai che ce la farai senza problemi!

      Elimina
  5. arriverà anche per te il momento in cui (nonstante le misere risorse economiche) ci sarà la possibilità di fare tutte queste cose...
    l'importante è essere stabili sentimentalmente e vedrai che i problemi si risolvono...
    bacio

    RispondiElimina
  6. Trovo che non tutte le donne che tu definisci con la D maiuscola abbiano davvero questa D maiuscola...
    Non parlo di comprarsi una casa o prenderla in affitto ed andarci aventualemte a conviverci, sto parlando degli altri fattori che ad oggi credo non siano in grado di determinare la maturità di un inividuo e sono il matrimonio ed il desiderio di prole. Ecco questi fattori vanno ben ponderati al giorno d'oggi, soprattutto per quanto riguarda il secondo. La crisi economica e sociale che stiamo attraversando non da, di certo, fiducia per un futuro migliore.
    Da qualsiasi punto si voglia vedere la situazione si è comunque giudicati egoisti.
    Io che non mi sento di mettere al mondo una creatura per evitare sacrifici morali, materiali ed economici. Dall'altra, quelle Donne che invece decidono di diventare mamme senza pensare che quasi sicuramente non sarà possibile riconquistare la propria libertà, regalando autonomia ai propri figli un domani che saranno grandi. Perchè sappiamo benissimo quanto sia difficile raggiungere un certo livello professionale ed economico che permetta una casa, una famiglia e dei figli.... Quello che attualmente noi, dell'attuale misera società, stiamo attraversando.

    RispondiElimina